Tratto da www.freshpointmagazine.it

A luglio 2017, a margine del convegno Think Fresh di Firenze, Mario Gasbarrino, amministratore delegato di Unes, aveva lanciando un “new deal” tra la realtà della produzione ortofrutticola e la grande distribuzione.

“Si deve uscire dalla logica del prezzo, l’unico elemento su cui la grande distribuzione si era concentrata, in quanto variabile certa, e seguire le rinnovate necessità dei clienti, sempre più alla ricerca di soluzioni vegetali che permettano anche di fare un pasto completo. Standardizzare la qualità del prodotto, che non deve essere altalenante, permette di fidelizzare il cliente, che deve essere inoltre accolto anche da una segmentazione dell’offerta nel reparto ortofrutta”.

(tratto da Freshpointmagazine.it)


0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *