È la seconda volta che intervengo a OF. Lo scorso anno a Bologna, sono stati molti gli amici in sala e la sensazione è stata di partecipare ad un grande gruppo di lavoro.

A Bologna, ho avuto modo di raccontare il valore aggiunto della scienza, in particolare della nutrizione in cucina, presentando, secondo il parere degli esperti ai lavori, uno dei progetti più interessanti nel mondo della GDO: Nutrizionisti tra i carrelli. Non posso dirvi altro per il momento, se non darci appuntamento a Napoli il 22 settembre per parlarne insieme.

Chi sono è una bella domanda, risponderei un tipo parecchio curioso.

Domenicantonio Galatà

Ho respirato aria di economia e commercio sin da piccolo quando mio padre, d’estate, mi portava con lui nel giro clienti e poi a casa lo aiutavo a trasmettere gli ordini.
Dal 2010, quando era il 15° Salone Internazionale dell’Alimentazione, partecipo al Cibus. Da quel momento mi sono interessato di come la scienza o meglio gli scienziati possono interagire con il mondo della grande distribuzione in modo efficace per migliorare le condizioni di salute dei consumatori.

Ho iniziato a vedere il cibo anche sotto altri aspetti oltre che dal punto di vista chimico, fisico e nutrizionale. La mission di questa decade è supportare l’Insegna verso questo nuovo cammino orientato al benessere. Dal 2015 non sono mai mancato agli appuntamenti classici: Marca e Tutto Food. Periodicamente seguo l’evoluzione delle varie insegne.

Nel 2017 ho fondato l’Associazione Italiana Nutrizionisti in Cucina, la prima associazione di categoria che porta i nutrizionisti in cucina impegnata nello studio di una filiera che garantisce il mantenimento delle caratteristiche nutrizionali dei prodotti durante i vari processi di trasformazione in cucina. Ainc è partner di OF nei progetti Nutrizionisti tra i Carrelli e Bollino Verde Ainc.

Ho partecipato al Sial nel 2017 con Madama Oliva e quest’anno ci sarei dovuto andare con delle persone speciali che condividono con me l’essenza di OF2020.

Domenicantonio Galatà

 


0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *